L’inizio di un nuovo anno, è un momento sempre molto particolare, dove in linea di massima ci si ritrova a riflettere su quello appena trascorso, sui successi e sulle insoddisfazioni, e si pensa a cosa invece si vuole tenere nell’anno nuovo e cosa invece si vorrebbe migliorare o cambiare.

Alcuni decideranno di continuare con lo stile di vita attuale, senza cambiare nulla, mentre qualcun’altro deciderà di stravolgere totalmente la cosa.

In questo primo articolo del 2020 di Vendere in Officina, voglio parlarti di qualcosa di particolare ed esclusivo: perché qualsiasi cosa tu decida di fare, voglio aiutarti a lavorare su un brand molto speciale per il 2020.

Di quale brand sto parlando?

DEL TUO

Per questo 2020 infatti, una delle cose che ti suggerisco di non trascurare, è proprio quella di concentrarti a piantare nella mente dei tuoi clienti un messaggio che subito riconduca a te e alla tua officina.

Ma partiamo dalle basi.

Sicuramente, se non sei nuovo su Vendere in Officina o se ti sei già avvicinato alla materia di marketing, saprai che il brand è un nome, una parola che rappresenta qualcosa nella mente di una persona.

Ad esempio, se ti dico Mercedes a te verrà in mente prestigio, se ti dico iPhone lo associ subito alla categoria degli smartphone, se ti dico Texa ti viene in mente autodiagnosi.

Anche tu stesso e la tua officina siete un un brand.

Ma quale parola richiami nella mente delle persone?

Questa non è per nulla una domanda da risposta facile.

È indispensabile però stabilire un concetto:

“Solo perché un brand o un nome è conosciuto e famoso, non significa che sia un brand potente ed efficace”.

Ad esempio cos’è Samsung? Le persone sanno che si tratta di un’azienda che opera nel settore dell’elettronica, ma allo stesso tempo è probabile che diverse persone abbiano in mente diversi prodotti: smartphone, stampanti, televisori, lavatrici, frigoriferi, aspirapolveri, eccetera.

Samsung in questo senso è un marchio fiacco, perché fallisce nel suo intento di posizionare il proprio brand in maniera efficace nella mente delle persone.

Le aziende di maggior successo (non sto parlando di quelle più famose), sfruttano molto il concetto di branding.

Ed è proprio questo l’argomento di questo articolo.

Perché essere famosi non è assolutamente sufficiente: è fondante posizionarsi efficacemente nella mente di altre persone.

Devi sapere che la battaglia che affronta il marketing, non si combatte su Facebook, con le pubblicità, con le mail, o con altre supercazzole che trovi sul web sotto la voce: “Il vero segreto per…”

Il marketing ha come scopo finale, quello di vincere nella mente del cliente attivo o potenziale! Ed è li che combatte…

Fine della storia…

 

Detto questo, veniamo al dunque.

Come puoi trasformarti da normale e anonima persona ad essere o possedere un vero e proprio Brand potente da piantare nella mente delle persone?

Ci sono tre regole di base che devi seguire.

3 REGOLE PER COSTRUIRE IL BRAND DELLA TUA OFFICINA

1) Hai il giusto nome?

Noi italiani abbiamo da sempre la predisposizione a inserire il nostro cognome nelle aziende. Questa abitudine obsoleta è una delle prime cose da smantellare nel caso la tua officina si chiami con il tuo cognome.

Mentre un tempo era indispensabile, poiché si andava a riparare l’auto dal figlio di tizio, che in paese era conosciuto da tutti ed era una brava persona, nell’epoca multimediale questa cosa non funziona più. Le persone nel web cercano una soluzione e non un cognome che in paese e ben conosciuto e stimato.

Se il nome che hai scelto per la tua officina non va bene, devi cambiarlo.

Cambiare insegna non è cambiare ragione sociale. Quindi tranquillo, non devi chiamare il commercialista.

 

2) Focalizzati e specializzati, non cercare di essere bravo in tutto.

Prima di passare sotto le mie grinfie, la maggior parte dei meccanici sostiene di essere brava in tutto. Mi dicono di saper riparare qualsiasi casa automobilistica e, nel caso un lavoro non gli riesca bene, non sono loro che non sono bravi, ma è quella determinata auto che li sta facendo impazzire ad essere “una macchina di merda e gli ingegneri andrebbero appesi per le palle…”.

Tuttavia i titolari di officine di successo, sono a conoscenza che solo restringendo il proprio focus riusciranno a posizionarsi nella mente delle persone.

Essere specializzato restringendo il tuo focus ti consentirà di collocarti a tua volta nella testa del cliente, se invece non ti focalizzi e proverai ad essere bravo in tutto, finirai per non essere davvero bravo il nulla e non riuscirai a conquistare una posizione nella mente delle persone.

 

3) Sfrutta il passaparola per costruire il tuo brand.

Ora so che il tuo pensiero è:

“Eh l’ho sempre saputo io che il passaparola è la miglior pubblicità…”.

Partendo dal presupposto che il passaparola è uno strumento rapido ed efficace per costruire il tuo brand e portarlo al successo, ti avviso che se sei un generalista non ci sarà nessuna parola da passaresul tuo conto.

Se aspetti il passaparola, morirai assieme alla tua officina.

Solo specializzandoti le persone che parleranno di te daranno una sorta di certificazione al tuo brand. In pratica c’è qualcun altro che sostenendo il tuo posizionamento, ti aiuta a conquistarlo o a conservarlo.

Non esitare a restringere il tuo focus e parlare della tua specializzazione, poi cerca di ottenere pubblicità da più direzioni.

Costruire il tuo brand sarà duro e impegnativo, in certi momenti anche costoso, ma pezzo dopo pezzo, costruirai una fortezza all’interno della quale, i tuoi concorrenti non riusciranno ad entrare.

Ti auguro che il 2020, ti porti tutta la serenità e il successo che meriti.

Max.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *